Gen 23

Green Up per il Betting Exchange: come funziona

Il concetto di Green Up nel Betting Exchange è uno dei più utilizzati. Il perché è presto detto: parliamo di una delle funzionalità più importanti del Punta e Banca, con la quale il tipster si assicura di ottenere un profitto certo, a prescindere dall’esito finale del match scelto. Prima di entrare nella spiegazione del Green Up, ecco un confronto con gli operatori che presentano nel loro palinsesto il Betting Exchange:

MIGLIORI SITI BETTING EXCHANGE

FINO A 80 € SENZA DEPOSITO*

VISITA SITO

FINO A 50€* DI RIMBORSO PER 5 SETTIMANE

VISITA SITO

SCONTO SUI COSTI DI COMMISSIONE (2%)*

VISITA SITO

*Si applicano Termini e Condizioni indicati nella pagina promozionale dei bookmaker – 18+

Green Up Betting Exchange: cos’è e come funziona

Come anticipato, il Green Up è una tecnica con la quale si chiude in anticipo una giocata ottenendo un guadagno a prescindere dall’esito del pronostico e dal risultato finale del match. Occhio però a non confondere il Green Up del Betting Exchange con la classica ‘copertura’ del betting tradizionale o con il Cashout, poiché con il Green Up è possibile uscire dall’evento con il miglior profitto alla miglior quota sul mercato; il cash out, invece, ci fa uscire alla prima quota disponibile sul mercato. Potenzialmente, dunque, il guadagno col Green Up è maggiore.
E’ importante ricordare, inoltre, anche la presenza del Red Up nel Betting Exchange, ossia l’equivalente del Green up, ma al contrario. In pratica si decide di spalmare alla quota attuale le perdite potenziali in parti uguali accumulate in quel mercato su tutti i risultati possibili.

Dove si può applicare il Green Up? Analizzando e confrontando da cima a fondo tutti i bookmaker con regolare licenza AAMS abbiamo riscontrato che gli unici operatori con l’Exchange siano Betfair e Betflag.

VISITA IL SITO DI BETFAIR
VISITA IL SITO DI BETFLAG
*si applicano termini e condizioni sui siti appena menzionati, gli unici a presentare la piattaforma exchange – 18+

Esempio Green Up Exchange

Per chiarire ogni dubbio, prendiamo come esempio la partita tra Parma e Torino. Nel secondo tempo del match tra ducali e granata la quota del pareggio è arrivata a 3.20. Decidiamo, quindi, di puntare ad esempio 100€ sul segno X. Ora dobbiamo aspettare che la quota banca salga, ad esempio, a quota 3.05. In questo momento banchiamo la stessa cifra della puntata (100€) e realizziamo in questo modo un utile potenziale di 15€. Se non ci saranno variazioni di punteggio si incasseranno i 15€ altrimenti non si realizzerà nessun profitto.

In questo momento entra in gioco il Green Up che permetterà di guadagnare qualsiasi cosa succeda. I bookmaker, o in alternativa i calcolatori Green Up, calcolano in automatica qual è la quota della bancata necessaria per dividere il profitto in parti uguali (50% ) su tutti i risultati possibili.