Feb 12

Perché bancare il pareggio nel Betting Exchange

Bancare il pareggio conviene? Questa è una delle domande più in voga tra i trader e all’interno della presente guida proveremo a fornire una risposta esaustiva sull’argomento. Il Lay the Draw è da sempre una delle tecniche più gettonate da chi utilizza le piattaforme exchange. Prima di capire perché tale strategia sia così popolare, proviamo a spiegare in cosa consiste. Nel gergo del Punta e Banca la ‘bancata del segno X‘ implica che un determinato evento debba terminare con la vittoria di una delle due altre squadre.
Quali sono i siti di Betting Exchange: sui quali è possibile bancare il pareggio con copertura? Ecco un confronto bonus degli operatori in questione.

SITI
CONFRONTO BONUS
PER MAGGIORI INFO
FINO A 80€* BONUS SENZA DEPOSITO
VISITA SITO
FINO A 50€ DI RIMBORSO PER 5 SETTIMANE*
VISITA SITO
SCONTO SUI COSTI DI COMMISSIONE (2%)
VISITA SITO

*Si applicano Termini e Condizioni indicati nella pagina promozionale dei bookmaker – 18+

Bancare il pareggio nell’Exchange: funziona sempre?

Bancare un pareggio significa assumere il ruolo di banca (e non di puntatore), scommettendo quindi contro il segno X. Facendo ciò ci si assume il rischio di pagare la controparte qualora il match finisca in parità.
L’obiettivo, in parole povere, è quello di generare una surebet non appena una delle due squadre segni un goal. Questo perché sul parziale di 1-0 o di 0-1 la quota del segno X si dovrebbe alzare, pertanto ci sarebbe la possibilità di puntare sul pareggio per chiudere il trade. Usare il condizionale è obbligatorio, perché non sempre la quota del segno X subisce variazioni tali da generare profitti.
Ma vediamo nel dettaglio quali sono gli step da seguire per applicare tale metodo:

  • Scegliere una partita di calcio in cui il moltiplicatore del segno X oscilli tra il 3.00 e il 5.00.
  • Bancare il pari prima dell’inizio della partita.
  • Puntare il pari con uno stake che copra il costo della bancata del pareggio.
  • Fare Cashout se un goal viene segnato subito o se la squadra sfavorita segna.

Bookmaker sui quali è possibile utilizzare questa strategia
VISITA IL SITO
VISITA IL SITO

*si applicano termini e condizioni sui siti appena menzionati, gli unici a presentare la piattaforma exchange – 18+

Perché bancare il risultato esatto primo tempo?

Diversi trader decidono di bancare il risultato esatto 1-1 nel primo tempo di una determinata partita.  Proviamo a capire il perché di tale scelta. Tale decisione è da ricondurre prima di tutto al rischio che si assume quando si banca il segno X pre-match. Nella prima frazione di gioco di un match la quota sul pareggio nel primo tempo è generalmente più bassa e ciò comporta un rischio minore.
Cosa conviene fare, dunque? Una strategia interessante potrebbe essere, ad esempio, quella di bancare il pareggio dopo circa 10 minuti dall’inizio dell’incontro.
E’ altamente consigliabile non utilizzare tale metodo su tutti i match, ma solo sulle partite con una chiara favorita.

ESEMPIO: ipotizziamo di voler bancare l’1-1 primo tempo di Juventus-Spal, offerto @ 9.40 da Betfair e Betflag. I bianconeri sono nettamente favorito e le chance che vadano a segno nella prima frazione di gioco sono altissime. Nel momento in cui la Juve segna il primo goal la quota “banca X primo tempo” lieviterà e sarà possibile effettuare un cash out con un profitto.

Bancare il pareggio nel secondo tempo

Il metodo sopra esposto può essere applicato anche bancando il pareggio nel secondo tempo di una determinata partita. Fondamentale, a riguardo, l’abilità nel saper leggere l’andamento di una determinata partita.

LE MIGLIORI STRATEGIE COL BETTING EXCHANGE